Apicosmesi

Inestetismi della Pelle del Viso: ecco i disturbi più comuni 

Inestetismi pelle del viso

La pelle del viso è un po’ come la nostra carta di identità, è una delle prime cose che si tende a notare in un’altra persona e rappresenta un vero e proprio specchio dello stato di salute. Una pelle sana e luminosa è indice di un’alimentazione sana, di una corretta idratazione e dell’uso di prodotti specifici, al contrario di una pelle spenta e ricca di imperfezioni che è spesso legata ad abitudini scorrette o a disturbi. Tra gli inestetismi del viso più comuni figurano la dermatite, la psoriasi, la couperose, l’acne rosacea e l’iperpigmentazione. 

Dermatite del Viso 

La dermatite può essere considerata senza dubbio uno degli inestetismi del viso più comuni e si presenta sotto forma di cute infiammata caratterizzata dalla presenza di arrossamento, irritazione e prurito. Le cause della dermatite sono molteplici, genetiche, immunologiche, infettive o ambientali, e possono portare alla comparsa di altrettante differenti forme di dermatite, come nel caso della dermatite seborroica o della dermatite atopica. Dopo aver individuato il tipo di dermatite da cui si è affetti è possibile trattarla con l’aiuto di prodotti contenenti sostanze decongestionanti, emollienti e nutrienti come il miele, l‘olio di enotera e i semi d’uva

Dermatite Seborroica del Volto

La dermatite seborroica, che in genere si manifesta sul viso e sul cuoio capelluto, è spesso legata alla presenza del fungo Malassezia e si manifesta con macchie rosse pruriginose e tendenti alla desquamazione. Il trattamento ideale per questo tipo di inestetismo è l’utilizzo di creme contenenti vitamina E lactoferrina, che non solo aiutano a riequilibrare la produzione di sebo, ma rallentano anche il processo di desquamazione e svolgono un’azione antinfiammatoria. 

Dermatite Atopica (o Eczema) del Viso 

Generalmente più presente nei bambini che negli adulti, la dermatite atopica colpisce la pelle del viso con inestetismi come macchie estese in cui la pelle risulta arrossata, secca e pruriginosa. Le cause di tale inestetismo sono da ricondurre all’ereditarietà e ai fattori esterni, in special modo le basse temperature. Per trattare questo inestetismo si può ricorrere all’uso di prodotti che contengano acidi grassi, estratti ad esempio dall’olio di enotera o dall’olio di semi di uva, in grado di lenire le infiammazioni e ristabilire la naturale barriera protettiva della pelle. 

Psoriasi sul Volto

La psoriasi è una malattia infiammatoria recidivante e cronica caratterizzata da una forte componente genetica che si manifesta con chiazze eritematose di medie dimensioni coperte da uno strato squamoso di colore bianco. Il suo trattamento richiede, se non si tratta di una fase acuta, l’uso di prodotti fortemente emollienti e nutrienti, ricchi ad esempio di miele propoli, che idratano gli strati più profondi dell’epidermide. 

Couperose 

La couperose altro non è che una lesione cutanea che si presenta come un arrossamento della pelle dovuto alla dilatazione dei capillari. Nei casi meno gravi ed estesi, che quindi non richiedono il ricorso a trattamenti specifici come quelli laser, è possibile utilizzare dei prodotti che aiutino a contrastare l’inestetismo, soprattutto se arricchiti con estratti di calendulaippocastano vite rossa che agiscono sulla microcircolazione. 

Acne Rosacea 

L’acne rosacea è una malattia infiammatoria della pelle di carattere cronico che colpisce soprattutto le donne nel periodo della menopausa. Le cause dell’acne rosacea sono perlopiù sconosciute e l’inestetismo si presenta con pelle arrossata e ispessita, capillari evidenti e talvolta con la comparsa di pustole. Per trattare una pelle affetta da acne rosacea si possono utilizzare creme contenenti estratti di piante come la camomilla, il tè verde e la liquirizia

Melasma: Iperpigmentazione della Pelle del Viso 

Il melasma o iperpigmentazione della pelle del viso è tra gli inestetismi spesso legati alla gravidanza o all’invecchiamento cutaneo che porta alla comparsa di macchie di colore marrone più o meno estese. Aggravato dall’esposizione al sole, il melasma si può trattare ricorrendo a prodotti con fattore di protezione UV contenenti ingredienti preziosi quali vitamina C e miele, dalle proprietà altamente idratanti. 

Pelle del Viso: come prendersene cura 

Per la pelle del viso gli inestetismi possono rappresentare un vero e proprio problema. La prima cosa da fare in questo caso è individuare con chiarezza il disturbo, scegliendo di trattarlo con prodotti delicati per la cura del viso a base di ingredienti naturali se non si tratta di un disturbo cronico o di una patologia effettiva, oppure rivolgendosi a delle figure professionali specializzate.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *